Homeimmobili attualiParliamo con Pedro Arroyo, Direttore Generale di icrowdhouse.

Parliamo con Pedro Arroyo, Direttore Generale di icrowdhouse.

La digitalizzazione del settore immobiliare si è evoluta lentamente negli ultimi 20 anni. Tuttavia, la pandemia di coronavirus ha accelerato questo processo negli ultimi mesi più che negli anni precedenti. Le esigenze di investitori e sviluppatori / costruttori rimangono le stesse, ma l'ambiente è cambiato. Chiacchieriamo con Pedro Arroyo, Direttore Generale di icrowdhouse, che ci spiega l'evoluzione del settore ei vantaggi che ne derivano con lo sviluppo del nuove Saas di icrowdhouse.

parliamo con pedro arroyo direttore generale di icrowdhouse icrowdhouse 1024x682
Pedro Arroyo, CEO di iCrowdhouse

Si dice che la digitalizzazione sia diventata una priorità assoluta nel settore immobiliare a causa della pandemia di coronavirus. Quali pensi siano le ragioni principali? In quale area consideri questa digitalizzazione più necessaria che mai?

La digitalizzazione nel settore immobiliare è iniziata con Idealista nel 2000, 20 anni fa, ma la sua evoluzione è stata molto lenta, fino a qualche anno fa si è iniziato a parlare di PropTech.

Ai portali e ai marketplace immobiliari, Peer to Peer, Airbnb si è unito nel 2008, poi è arrivata la realtà virtuale e come non siamo partiti con i Big Data, fino a quando, nel 2015, abbiamo avviato l'attività digitale, le piattaforme di investimento immobiliare. L'elenco continua con la valutazione della proprietà, la firma digitale, la valutazione della persona, la valutazione del progetto e continua all'infinito.

Digitalmente parlando, in questi tre mesi di pandemia credo che abbiamo avanzato l'equivalente di 3 anni in uno scenario normale, perché? La risposta è chiara, per necessità.

Perché se non possiamo mostrare fisicamente una casa dovremo farlo virtualmente, perché ci siamo resi conto che possiamo fare un webinar di un'ora spiegando a 15 potenziali clienti cosa ci avrebbe portato prima di una settimana, e perché un investitore non ha bisogno di partecipare a una presentazione collettiva Per analizzare un potenziale investimento immobiliare, puoi farlo da qualsiasi dispositivo, ovunque e in qualsiasi momento.

Come si sono evoluti i finanziamenti in questo settore nell'ultimo anno? Quali sono i problemi più ricorrenti?

È chiaro ed evidente che il finanziamento bancario nel settore immobiliare si sta lasciando attraente, se mai lo è stato dal 2008.

In passato il settore immobiliare era sostenuto dalle banche, perché l'interesse era reciproco, non tanto per il progetto ma per il cliente finale. I principi contabili IFRS, la nuova legge sui mutui del 2019 e la concentrazione delle banche in Spagna stanno riducendo gli interessi anno dopo anno.

Nell'ultimo anno questo problema si è accentuato, la banca richiede la dimostrazione di un alto livello di domanda di vendita attraverso contratti di prevendita, un aumento del patrimonio, una significativa riduzione della percentuale di capitale finanziato e sistemi di controllo del monitoraggio dei progetti sempre più esigenti.

Come è nata l'idea di creare il nuovo icrowdhouse Saas? Quale pensi sia il tuo principale vantaggio?

Nasce come soluzione ad un'esigenza dei promotori di ottenere finanziamenti alternativi al debito bancario, per i motivi sopra esposti.

Non siamo sostituti della banca, siamo complementari, possiamo contribuire con il nostro Saas, finanziamento alternativo ricorrente, che lo stesso promotore seleziona strategicamente in base alle sue esigenze.

Non vogliamo risolvere un problema specifico della necessità di finanziamento in un progetto, vogliamo integrarci nel modello di business del promotore come altra fonte di finanziamento in Equity per progetti dove possiamo aggiungere valore e che sono interessanti per i nostri investitori.

Non è facile scegliere il vantaggio principale tra tanti di essi, ma si potrebbe dire che si tratta di una formula di finanziamento ricorrente digitale, flessibile e semplice senza ostacoli, con un costo ottimale.

Cosa evidenziano i promotori e gli investitori di questo software? Quali previsioni hai riguardo al suo utilizzo nel mercato immobiliare?

I promotori evidenziano la possibilità di avere una propria piattaforma di finanziamento partecipativo, poter attrarre i propri investitori, e soprattutto la possibilità di aprire un round di finanziamento per un progetto in modo rapido e semplice, tutto 100% digitale.

Gli investitori evidenziano la tutela del CNMV, l'anonimato, il costo zero, la fiducia nella qualità dei progetti grazie alla qualità degli originatori, la trasparenza delle informazioni, l'usabilità dell'applicazione, l'accessibilità e soprattutto la proposta ritorno sull'investimento.

La nostra previsione aziendale è il massimo reclutamento di sviluppatori che includono questa soluzione a lungo termine sempre in equilibrio con il reclutamento di investitori che mantengono la loro ricorrenza dell'investimento, offrendo un'eccellente qualità del prodotto, cioè superando le loro aspettative.

In uno qualsiasi degli scenari più ottimistici, avremo sempre una penetrazione minima nel settore nazionale, e più se possibile nel settore internazionale, prevista per il 2021.

Esistono diversi modelli di software: quale principale differenza distingue ciascuno di essi?

Il Saas principale è CROWD, che consente di avere un'etichetta bianca e quindi di avere un ecosistema digitale per gestire gli investitori e attrarre finanziamenti su base ricorrente.

Offriamo anche PFP, quando la necessità di ritiro è puntuale e per importi inferiori a 300.000 €.

Quando lo sviluppatore non ha bisogno di raccogliere finanziamenti, ma è appassionato della soluzione tecnologica per gestire i propri investitori e progetti, offriamo PRO, che è lo stesso ecosistema digitale, ma con un ambiente chiuso.

Non ultimo, abbiamo uno strumento per le Società di Consulenza Finanziaria, denominato EAF, che permette al broker di effettuare investimenti dal proprio portafoglio clienti nei progetti esposti in icrowdhouse, il tutto digitalmente e con la massima protezione al costo di 0 € .

Stai già pensando di migliorarlo? È possibile anticipare alcune delle novità a breve termine?

Senza dubbio, abbiamo progettato una road map che ci permetterà di investire le nostre risorse nella nostra tecnologia per fornire il massimo valore al nostro cliente. Il miglioramento continuo fa parte del nostro DNA, ascoltando e indagando proattivamente i nostri clienti e i principali attori del mercato.

Come anticipo di breve termine, possiamo dire, l'opzione di liquidità dell'Equity in the Secondary Market o l'opzione di raggruppare la gestione di tutti i progetti immobiliari di altre piattaforme nella nostra per centralizzare le informazioni.

E dal punto di vista dell'investitore, saremo in grado di consentire alle nostre società di consulenza finanziaria di attrarre clienti attraverso la nostra piattaforma. Non possiamo consigliare l'investitore, ma se possiamo offrire a chi può eseguire questa consulenza per aumentare il proprio portafoglio di clienti accreditati che già utilizzano icrowdhouse, vinciamo tutti.

banner 400x400 ich 1 icrowdhouse

I più popolari

Converti la tua casa in cambio di un ritorno.

L'esperienza di questa pandemia ci ha portato a pensare se i punti di forza davvero in questo momento ...
crowdfunding crowdhouse 5

Dovresti leggere

crowdfunding crowdhouse 3